Vespa è da più di settant’anni espressione di uno stile unico e inconfondibile, è un marchio che ha saputo viaggiare nel tempo accompagnando intere generazioni e mutamenti sociali che hanno segnato un’epoca ma sempre conservando intatta la sua identità. Un design sempre innovativo, una tecnologia sempre all’avanguardia e una costante attenzione al dettaglio e all’eleganza fanno sì che Vespa non segua la moda, la crei.

L’ispirazione per la collezione primavera-estate 2019 è l’iconico design Vespa e la sua inconfondibile silhouette. Una collezione tutta al maschile dai 2 ai 16 anni, che si ispira al tema del viaggio disegnando capi comodi e funzionali. La proposta si articola in due temi che esprimono in pieno il mondo Vespa, creando un guardaroba contemporaneo e mai banale.

La prima linea kids di Vespa vestirà i piccoli da 2 a 16 anni con proposte bimba e bimbo. Ci sono tutte le caratteristiche ideali della moda bimbo: divertimento, allegria e vivacità, proprio quello che si cerca quando si sceglie una Vespa. Fumetti e grafiche, colori sgargianti per trasmettere i valori del brand del gruppo Piaggio su felpe e t-shirt oversize e giubbotti. Per le bimbe non mancano gonne in tulle e dettagli glitter. Il tutto è stato affidato all’estro creativo di Simonetta, il brand che da anni disegna abiti alla moda per i più piccoli e che, a partire dalla prossima stagione, collaborerà con il marchio italiano su due ruote per unire la forza, la passione e la competenza di due icone del Made in Italy

Il logo Vespa viene reinterpretato e al suo inconfondibile profilo, che rimane un elemento distintivo e caratterizzante della collezione, si aggiunge il logo “bersaglio”, preso in prestito dai caschi Vespa, in versione mini o maxi. Il bambino Vespa indossa tessuti che provengono dal mondo urbano come la felpa, tessuti tecnici, impermeabili e catarifrangenti.

Quali saranno i colori cool? L’evening blue si incontra con la linearità del bianco, del bordeaux e del grigio polveroso, insieme all’arancione, al giallo, al turchese mixato con il grigio o il verde militare.

Linee asciutte ed essenziali si mescolano con il logo reinventato e scomposto in chiave moderna. Questo tema gioca sul dualismo di colori nella maglieria come nel capospalla, contaminando anche le felpe personalizzate con un runner logato . La vestibilità asciutta del pantalone in gabardine lo rende minimal e contemporaneo, mai banale se abbinato al kway bicolor, richiudibile nella sua tasca a marsupio, o alle t-shirt, dalla vestibilità sia regular che over, che si mixano in un perfetto look urbano creando un insieme riconoscibile con lo storico scooter. E allora tutti in sella con Vespa!

                                                        Articolo scritto  e redatto da Ciro Sabatino | Tutti i diritti sono riservati 

 

Vespa 1

A proposito dell'autore

Classe 1983, napoletano di nascita ma meneghino d'azione, insegnante appassionato di Italiano, Latino e Storia, da sempre sedotto dalla Moda, da quest'arte sublime ed eterea che lascia comunque traccia. Penna e calamaio per esprimermi e comunicare al mondo: ad una mail preferisco un foglio di carta, magari carta da zucchero.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

WP Premium Plugin