È il dolce simbolo di Milano e del Natale. Un’icona pop della pasticceria italiana, degna di un quadro di Warhol. Il panettone, o panetùn, per dirla alla meneghina, è anche il “terreno di scontro” su cui, nei prossimi mesi, si sfideranno i pasticceri di tutta Italia.

Ha preso ufficialmente il via, infatti,  la sesta edizione del Panettone Day, il concorso nato per dare risalto a uno dei prodotti artigianali più diffusi in Italia, ma anche per valorizzare i tanti professionisti impegnati a custodire i segreti della sua produzione.

Il concorso è aperto a tutti i pasticceri italiani, che potranno iscriversi entro il 31 maggio sul sito www.panettone-day.it. Una volta terminato questa fase, a giugno avverrà una prima selezione dei panettoni. Alla scuola Cast Alimenti di Brescia, infatti, una giuria di esperti coordinata dal Maestro dei Maestri, nonché vero e proprio vate del panettone, Iginio Massari, sceglierà i 25 panettoni migliori tra quelli presentati: 20 tradizionali e 5 rivisitazioni creative del dolce.

Panettone Day

Il 15 settembre, in occasione di Sweety of Milan, saranno proprio loro, i “best 25”, a contendersi il titolo di “Miglior Panettone d’Italia”. A decretare i vincitori (uno per categoria) saranno Iginio Massari, presidente di giuria, il pasticcere salernitano Sal De Riso, la foodblogger Chiara Maci e Giancarlo Maistrello, vincitore del Panettone Day 2017.

Un bravo pasticcere non deve solo saper dare forma alle proprie idee, ma deve anche riuscire a comunicarle nel modo giusto. Deve saper trasmettere l’impegno, la ricerca, la passione, il talento che si nascondono dietro ai sapori delle sue creazioni, spiega il Maestro Massari. Il Panettone Day offre questa opportunità. È un’importante vetrina per gli artigiani di talento in tutta Italia e mette in luce un dolce-icona della storia gastronomica del nostro Paese.

Panettone Day

Come da tradizione, infatti, tutti i 25 panettoni finalisti saranno messi in vendita nel temporary store Panettone Day in corso Garibaldi a Milano, nel cuore della città.

Il Panettone Day è un’iniziativa importante per premiare la dedizione e l’impegno di tantissimi professionisti, ha commentato Pierluigi De Min dell’azienda Braims, specializzata nella produzione di ingredienti e materie prime per la pasticceria e ideatrice del progetto. In Italia, solo i nostri clienti producono quasi 3 milioni di panettoni. Il nostro desiderio è di creare visibilità a questi pasticcieri e di comunicare il valore dell’artigianalità che ci distingue in tutto il mondo.

Articolo scritto e redatto da Marco Vannicelli | Tutti i diritti sono riservati

A proposito dell'autore

Scrivo, dunque inforno. Una vita divisa tra il tic tac della tastiera del pc e quello del timer del forno. Milanese di nascita, vivo in provincia senza essere provinciale. Maratoneta di serie tv con passione incontrollabile per la pasticceria, in particolar modo quella americana. Nella mia dispensa non mancano mai caffè, zucchero, uova, farina e qualcosa da raccontare.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

WP Premium Plugin